Per l’individuo

Il lavoro di ricerca, insieme ad una quotidiana attenzione al reale cambiamento, ha permesso a Noosoma di diventare non solo un punto di riferimento per coloro che aspirano a un nuovo e, per certi versi rivoluzionario, approccio alla salute, ma anche un vero e proprio “laboratorio” dove apprendere, sperimentare un metodo e una filosofia di terapia basata sulla CURA della persona come insieme, complesso e meraviglioso, di molte parti legate e collegate tra loro. Il soggetto che si affida riceve un’attenzione a tutto campo: anche il più piccolo e – apparentemente – insignificante disturbo viene inquadrato in un’ottica globale dove, a volte, riceve una “giustificazione biologica” e contribuisce a spiegare e risanare la sofferenza nel suo insieme. Questo ci permette di intervenire a qualunque livello di gravità ma, soprattutto, di lavorare per prevenire danni gravi
Oggi Noosoma segue il suo naturale processo: oltre ad ampliare l’approccio di cura offrendo uno sguardo di insieme sulla malattia e sui percorsi possibili per affrontarla, offre uno spazio a professionisti disposti a guidare il paziente nel proprio personale processo di guarigione.

Per la società

Noosoma vuole concretizzare il sogno del benessere per tutti. Vuole che le persone abbiano la possibilità di evolvere attraverso e verso il benessere. Noosoma vuole raggiungere tutti coloro che sono in attesa di muoversi verso la salus intesa come armonica integrazione tra le parti del sé. Vuole essere occasione fondante di un movimento ampio e diffuso che lavori e tracci una strada affinché gli uomini e le società possano avere ciò di cui hanno primordiale necessità: il diritto a una trasformazione radicale e rivoluzionaria del nuovo pensiero legato alla guarigione dell’uomo necessaria per creare popoli sani verso una società sana.
“Basta che ci sia la salute” NON È soltanto un vecchio e polveroso modo di dire, ormai superato dalla dinamicità della società moderna: è l’espressione della più profonda saggezza biologica che ancora anima la nostra esistenza. Ricostituire il nostro patrimonio di buone interazioni con l’ambiente e all’interno di noi stessi è il fondamento del buon vivere e del buon interagire, a tutti i livelli.